Uno degli obiettivi casalinghi è organizzare al meglio la nostro cucina. E’ sempre un compito arduo, ma con qualche piccolo consiglio, possiamo trovare in un batter d’occhio ciò che ci serve. Primo consiglio utile è quello di tenere pulita, da cima a fondo, la nostra cucina per averla a posto e risparmiare del tempo in futuro. Quindi dobbiamo pulire i mobili, i cassetti e i ripiani.

Fatto questo, dividiamo gli oggetti in base all’uso che ne dobbiamo fare. Eliminiamo tutti gli oggetti inutili e posizioniamo negli appositi cassetti e mobili, gli utensili che ci servono per lavorare in cucina.

Ricordiamoci di pulire anche il frigorifero e il forno. In alto nel frigorifero, posizioniamo gli alimenti che intendiamo consumare durante la giornata. Continuiamo disponendo in un diverso comparto le altre cibarie, i formaggi e i salumi. Nel comparto in fondo, mettiamo la frutta e la verdura. Nel lato interno della porta del frigo, mettiamo, nel porta-uova, le uova e di fianco i vari condimenti. Nell’apposito congelatore, posizioniamo i cibi da congelare. Puliamo anche il forno con cura dato che lo useremo spesso in cucina.

Organizziamo poi, le varie postazioni per la colazione, il pranzo e la cena. Innanzitutto occorre creare la postazione per gustare un ottimo caffè o tè per iniziare bene la giornata. Possiamo mettere il bollitore, la macchina del caffè o la caffettiera, le tazzine in questa postazione creata da noi. Sopra un piccolo mobiletto, possiamo mettere il caffè, le varie tisane, lo zucchero etc. Dopodiché nella postazione per cucinare, vicino al piano cottura, teniamo tutto ciò che ci occorre per la lavorazione degli alimenti. Vicino alla postazione per cucinare, possiamo mettere delle mensoline, dove posizionare le nostre spezie. Ma attenzione al calore e al vapore che ne potrebbero alterare il sapore.

Vicino al piano cottura, possiamo crearci una piccola postazione per preparare da mangiare. In questo spazio, teniamo a portata di mano i taglieri, i coltelli e i dosatori. Se la nostra cucina è piccola creare una postazione per impiattare è davvero difficile. In ogni caso, possiamo sempre trovare un piccolo spazio per l’impiattamento. Se invece possediamo una cucina con ampi spazi, possiamo creare una postazione per impiattare tenendo vicini gli utensili che ci occorrono.

Possiamo poi organizzare un’apposita zona per cuocere o scongelare il cibo velocemente con il forno a microonde. Attenzione però, ricordiamoci di posizionare gli elettrodomestici, in un luogo in cui si possano collegare a una presa elettrica, altrimenti il lavoro sarebbe inutile. Sotto il lavello della cucina o sopra la lavastoviglie, creiamo una postazione per mettere i detersivi dei piatti, quelli della lavastoviglie e le spugne varie.

A questo punto non ci resta che sistemare i mobili. Per prima cosa, si mette tutto l’occorrente per cucinare negli appositi comparti. Per facilitarci la vita, assegnamo ad ogni mobile o cassetto una determinata categoria di utensili. Sulle mensole che veniamo a mettere in cucina, possiamo posizionare degli oggetti vari che servono ad abbellire la nostra cucina. Inoltre, è consigliato crearsi un apposito cassetto dove mettere tutti gli utensili vari che ci servono nell’immediato, ma mai conservare oggetti inutili.

In ogni caso, conviene provare più volte, le postazioni di lavoro, prima di trovare la combinazione che più ci mette a nostro agio. Infine si consiglia di provare la disposizione dei mobili, delle mensole e dell’oggettistica. Solo così ci semplificheremo la vita anche in cucina.

whataspp
Altri consigli