Nel preparare la frutta per i bambini, o la spremuta, abbiamo solitamente cura di rimuovere tutti i semi della frutta. A volte ciò si rivela indispensabile, altre volte non è strettamente necessario.

I semi della mela sono blandamente tossici, ma la loro ingestione non comporta rischi per la salute. Ciononostante col consumo quotidiano è più opportuno rimuovere i semi prima di servire in tavola questo delizioso e salutare frutto.

I semi dell’arancia contengono pectina, una sostanza non tossica che anzi è indicata nella preparazione della marmellata.

Ma i semi che fanno meglio alla salute sono quelli dell’uva. Contengono infatti sostanze i grado di contrastare il proliferare dei radicali liberi responsabili dell’invecchiamento dell’organismo.

Non sono da meno i piccoli semi nerastri della melograna, un frutto che studi recenti hanno classificato come altamente salubre e benefico per la salute.

Il succo della melograna pare abbia proprietà anticancerogene. Inoltre, è ricco di potassio, vitamine A, B, C e K. Sembra essere anche utile per abbassare il livello di colesterolo e inibire il rischio di malattie cardiache. Per queste ragioni questo frutto da secoli è stato un ingrediente della medicina naturale di grandi regni, ad esempio in India, Arabia, Iran e Cina.

Altri consigli