Un sorso di salute: potremo cominciare la giornata eliminando il solito caffè, almeno talvolta, e sorseggiare un bel bicchiere di acqua tiepida con limone spremuto. Un vero toccasana per depurarci dalle impurità che potrebbero essersi formate nel nostro organismo durante la notte. Inoltre, il limone ha un’azione benefica per il fegato.

Grassi potenzialmente nocivi: oltre a mettere a repentaglio la nostra linea, un consumo troppo abbondante di grassi polinsaturi accelerano il meccanismo di invecchiamento del nostro organismo, compreso quello cutaneo. Infatti, questi grassi potenziano la nefasta attività dei radicali liberi.

Via libera al consumo di pesce: almeno una volta alla settimana occorrerebbe consumare pesce al posto di carne rossa. Ricordiamo inoltre che un ottimo integratore alimentare è pur sempre l’olio di fegato di merluzzo. Ricco di vitamina A e D, rende in poco tempo la nostra pelle più elastica e sana.

Preferiamo il tè verde: è stato dimostrato scientificamente che questo tipo di tè contiene sostanze antiossidanti che contrasterebbero l’invecchiamento cellulare. Inoltre, possiamo usarlo anche per uso esterno. Come? Se al mattino ci alziamo con gli occhi gonfi, applicare sulle palpebre dei dischetti di cotone imbevuti di tè. Ciò aiuterà a decongestionarli.

Un altro rimedio contro occhi irritati consiste nell’applicare compresse oculari utilizzando cotone imbevuto in latte freddo. Lasceremo agire per dieci minuti circa.

Pelle ancor più luminosa? Non dimentichiamo che bere molta acqua è sempre importante, non solo quando si ha sete o in estate. Occorrerebbe un consumo giornaliero di circa uno o due litri. Non eccediamo, perché esagerare non fa mai bene alla salute.

Bandite invece capatine in cucina se siamo al mare e vogliamo abbronzarci: l’applicazione di birra sulla pelle non ci regalerebbe un colorito alla moda, quanto invece orrende scottature con eventuali serie ripercussioni per la salute della pelle.

Altri consigli