Si canta si beve si balla. Weekend con gli amici, feste di compleanno e tra pochi giorni festeggeremo il Natale e il Capodanno. La cosa migliore sarebbe certamente quella di non eccedere con le bevande alcoliche, ma ogni tanto succede a tutti di esagerare. Come correre ai ripari il giorno dopo?

I sintomi più comuni dopo una ubriacatura leggera o di media entità sono stanchezza, nausea, mal di testa. Sono causati da disidratazione e dall’incapacità del fegato ad eliminare in tempi rapidi le tossine prodotte dall’alcol. Il giorno dopo una “sbornia” pochi si sentono in grado di mangiare, eppure è importante reintrodurre nell’organismo gli alimenti più indicati per farci superare in fretta questo momento e farci ritrovare le forze. Una colazione bilanciata e nutriente fa proprio al caso nostro. Ecco un valido esempio:

  • 1 banana
  • 1 vasetto di yogurt bianco addolcito con 1 cucchiaino di miele
  • 1 cucchiaino di semi di girasole

La banana introdurrà potassio nell’organismo, un sale minerale molto utile al nostro benessere. Gli altri ingredienti sono necessari per apportare nutrienti energetici e farci sentire subito meglio. Ma prevenire, come si suol dire, è meglio che curare. Quindi, se già sappiamo che abbiamo in agenda una ricorrenza speciale, e che difficilmente riusciremo a rimanere sobri, potremo mettere in atto vere e proprie strategie che ci aiuteranno a non indebolirci.

Nei giorni precedenti alla nostra notte di festa ricordiamoci di bere molta acqua, almeno 1 litro al giorno. Teniamo inoltre in considerazione che bere a stomaco vuoto è sempre sconsigliabile. Mentre ci offrono bevande alcoliche: intercaliamo con 1 bicchiere di acqua dopo ogni drink alcolico.

Il giorno dopo: beviamo subito molta acqua ed evitiamo di assumere caffeina. Evitiamo di mangiare cibi pesanti e fritture che metterebbero ulteriormente a dura prova il nostro stomaco. Appena ci sentiamo meglio, regaliamoci una passeggiata nel parco, per depurarci dalle tossine.

Ricordiamo: mai bere se dobbiamo guidare!

Altri consigli