Il miele è un alimento prezioso e molto versatile, che in cucina e in cosmetica viene usato per molteplici preparazioni. Ecco alcuni suggerimenti su come utilizzarlo nel migliore dei modi.

Per merende e spuntini: frulliamo mezzo litro di latte e 1 bicchiere di ghiaccio tritato con un pugno di fragoline di bosco, fragole, mirtilli o lamponi. Aggiungiamo 2 cucchiai di miele di lavanda e gustiamo il frullato ben fresco. Sulla macedonia, l’ideale è gustare miele di tiglio, leggermente profumato e aromatico.

Per dolci e biscotti: potremo usare il miele per dolcificarli, al posto dello zucchero. Se l’impasto dei dolci è a base di latte otterremo un composto più asciutto e fragrante. Per piatti salati: squisiti miele di acacia e millefiori serviti con molti assaggi di formaggi. Nelle bevande: una bella caraffa d’acqua addolcita con miele di eucalipto, con ghiaccio e succo di limone. Niente di meglio per servire un rinfresco corroborante nelle giornate più calde. Anche il succo d’arancia naturale può essere addolcito con miele, meglio se miele di arancio: per dare un tocco raffinato ad una tavola estiva.

In cosmetica: per ottenere un’ ottima maschera depurativa mescoliamo 2 cucchiai di miele di agrumi con uno yogurt bianco. Applichiamo sul volto deterso, lasciamo agire 10 minuti e sciacquiamo con acqua tiepida.

Come si conserva: anche il miele invecchia e si deteriora. Per questo occorre conservarlo in contenitori di vetro a temperature basse, senza però congelarlo o riporlo nel freezer. Se cristallizza non vuol dire non sia più buono: potremo scioglierlo a bagnomaria. I soli mieli che rimangono sempre liquidi sono quelli di acacia, castagno e melata.

Altri consigli