Non ci si può improvvisare runner dall'oggi al domani ma si può iniziare quando si vuole a correre. La corsa, infatti, è un allenamento adatto a tutti salvo a chi presenta particolari problemi come forte sovrappeso (obesità) oppure debolezza o problemi alle articolazioni di caviglie e ginocchia. Correre, innanzitutto, libera endorfine, le sostanze della felicità e fa perdere peso in tutta salute. L'importante è farlo gradualmente e bene. Come? Seguendo queste semplici regole per la neo-runner:

  • Scegliere le scarpe perfette: non c'è bisogno che siano costosissime ma che siano apposite per la corsa. Inoltre, è necessario che la misura sia perfetta e che la suola sia adeguatamente ammortizzata. Le scarpe sono da cambiare non appena si sente di più "il terreno" sotto la pianta del piede.
  • Vestirsi con indumenti in tessuto naturale o tecnico: semaforo rosso per le mise alla moda ma in improbabili tessuti sintetici. Il sintetico è ok solo se è tecnico, ovvero traspirante e comodo per movimenti. Stesso discorso da fare per quanto riguarda la biancheria intima: di rigore un apposito reggiseno sportivo.
  • Cominciare alternando corsa e camminata: fondamentale è non lanciarsi come pazze in corse scriteriate. Molto meglio alternare la corsa alla camminata, seguendo uno dei tanti programmi specifici presenti anche in rete. La fretta è una cattiva consigliera e può portare a distorsioni e fastidiosi affaticamenti muscolari.
  • Correre al ritmo giusto: il ritmo ideale è quello che permette una conversazione con l'amica di corsa. In più, la corsa deve essere regolare e senza scatti, a meno che il programma di allenamento non li preveda (raro per una neo runner).
  • Riscaldamento, sempre: mai dimenticarsi di eseguire alcuni esercizi di stretching prima di allenarsi. Senza riscaldamento, infatti, è probabile incorrere in crampi.
  • Meglio correre in compagnia: certamente, è meglio iniziare ad allenarsi con una o più amiche-amici. Questo perché l'allenamento in compagnia stimola la motivazione e favorisce l'acquisizione di un ritmo costante e corretto di corsa.
  • Non mangiare prima dell'allenamento: mai consumare pasti prima di allenarsi, le conseguenze vanno dalla congestione all'abbandono dell'attività. Invece, per ciò che riguarda l'idratazione, meglio bere a piccoli sorsi prima e dopo la sessione di running.
Altri consigli