La fine delle vacanze estive coincide sempre con un periodo di grande fermento familiare, ovvero la preparazione alla scuola. Acquistare l'occorrente e il materiale scolastico, occuparsi di riorganizzare la nuova routine, introdurre abitudini più sane nella vita di tutti i giorni, sono azioni che aiutano anche a soffrire meno il ritorno al dovere.

Ma cosa fare se si ha poco tempo, perché si lavora o si è rientrate tardi dalle ferie? Innanzitutto, imparare a usare la risorsa salvamamme per eccellenza: il web.

  • I libri scolastici A meno che i figli non frequentino la scuola primaria, e usufruiscano quindi di una cedola per i libri di testo, è furbo acquistare i testi scolastici online. Questo tipo di operazione, infatti, permette di risparmiare sia denaro, sia tempo. Prima di tutto, non è necessario spostarsi da casa o dall'ufficio (o, per le più fortunate, dalla spiaggia): ogni tipo di passaggio nell'acquisto si può effettuare da remoto. Inoltre, di solito sono presenti online anche gli elenchi precisi dei testi, presi direttamente dalle scuole di interesse: basta digitare il nome della scuola, la classe e la città per ottenere la lista dei libri. Infine, considerato il peso notevole di questo tipo di acquisto, tutti i tomi vengono recapitati a casa o a un indirizzo richiesto in un tempo concordato (che, in alcuni casi, può equivalere addirittura a un solo giorno di attesa). 
  • Il materiale Astucci, matite colorate, temperini... questo tipo di acquisti è molto apprezzato soprattutto dai bambini più piccoli e, quindi, andrebbe effettuato insieme a mamma e papà. Per risparmiare, sarebbe opportuno evitare i periodi di massima affluenza a cartolerie, ipermercati e negozi di cancelleria. Quindi, è meglio giocare d'anticipo e recarsi nei punti vendita di fiducia nei giorni feriali, magari dopo il lavoro, evitando il caos del weekend prima dell'inizio della scuola. Nei supermercati e negli ipermercati, le offerte sono numerose però il piacere di acquistare nelle piccole cartolerie ed essere seguiti dal negoziante, può rivelarsi oggi persino più conveniente: sono molte, infatti, le promozioni dedicate ai piccoli e grandi studenti. 
  • Le buone abitudini Un modo intelligente e anche sereno, per iniziare al meglio l'anno scolastico, è introdurre abitudini più sane e benefiche nella routine familiare. Per esempio, concedersi sempre un'ottima colazione tutti insieme e seduti a tavola. Questo momento è importante per cominciare la giornata con il piede giusto, facendo il pieno di energie e scambiando qualche chiacchiera con il resto della famiglia. Allo stesso modo, è importante imparare a svegliarsi per tempo per non affannarsi nella preparazione mattutina con la conseguenza di incorrere in ritardi e malumore. Dunque, la sveglia va puntata un po' prima e deve essere il più dolce possibile: una canzone amata da tutti, un suono ispirato alla natura... 
  • I mezzi alternativi L'auto in città al mattino è davvero uno dei massimi detonatori di cattivo umore per grandi e piccini. Quindi, a meno che non si abiti sperduti e molto lontani da ogni edificio scolastico, è bene imparare a utilizzare mezzi di trasporto alternativi, muovendosi a piedi, in bicicletta o in monopattino. I giorni precedenti l'inizio della scuola potrebbero essere un'ottima occasione per organizzare questo tipo di dettagli.
Altri consigli