Piemonte
DOCG
Origini storiche vitigno
Nel 1600 l’uva Nebbiolo era già apprezzata e consumata dai nobili e dai Reali di Casa Savoia, ma è grazie al contributo del Conte Camillo Benso di Cavour e alla sua chiamata all’enologo francese Alexandre-Pierre Odart, che i processi di produzione migliorarono, portando alla creazione del “Re dei vini”, che da quel momento vide iniziare la propria scalata al successo.
Luogo
Langhe
Vitigni
Nebbiolo
Abbinamenti gastronomici
selvaggina, carni rosse e formaggi stagionati
Colore
rosso tendente al granato, con riflessi aranciati
Elementi gustativi/olfattivi
sapore vellutato, austero ed asciutto - profumo etereo, pieno di piccoli frutti rossi.
Temperatura di servizio
ambiente (aprire 1 ore prima)
Bicchiere di servizio
baloon
Gradazione
13.5